PDF Stampa E-mail

 

 

log  compagniateatrale ana 

 

Siamo tornati con una nuova

commedia

 

SIGNOR

 

SINDACO

 

IO MI ASTENGO

 

 PROSSIMI APPUNTAMENTI CON NOI :

 

-  il 9 Maggio saremo al teatro Soms di Grignasco

 

-  il 25 Aprile saremo al Teatro Civico di Varallo

 

 

-  il 4 Gennaio saremo al Teatro Polifunzionale

Fra'Dolcino di Campertogno

 

Prima uscita

Presso il Teatro Pro Loco di

Borgo Sesia

il

22/Novembre/2014

borgosesia

Domenica 23 Novembre, il giorno dopo! Il giorno dopo alla messa in scena della prima della nuova commedia “Signor Sindaco io mi astengo”!

Descrivere le emozioni? Molto difficile, sono state tante, fin dal mattino, e, unanime opinione: l'hanno fatta da padrone; ma lo splendido pubblico che gremiva la platea del Teatro ci ha sostenuto fino all'ultima battuta, i loro applausi, le loro risate e le frasi di congratulazione a fine spettacolo ci hanno dato conferma che dobbiamo continuare e noi lo faremo e ci miglioreremo strada facendo, lo abbiamo promesso a noi stessi perché crediamo in quanto stiamo facendo e, ma questo è un segreto quindi non ditelo troppo in giro, ci piace e ci divertiamo e prendersi gioco di noi stessi ormai è consuetudine.

Un abbraccio e un grazie agli Alpini dei Gruppi di Aranco e Borgosesia promotori della serata e a tutti coloro che, con la loro presenza e generosità ci consentono di perseguire gli scopi di questi spettacoli che sono: il completamento dei lavori alla nuova Sede Sezionale, l'offrire serate un po' speciali a chi risponde ai nostri inviti, legare il passato col presente ridando vita ai personaggi di vecchi copioni e rivisitandoli per dare un tocco in più di attualità e allegria, dare prova, a quanti ancora non lo vogliono capire, che il mondo degli Alpini non è solo Adunate e Raduni ma anche tanto altro, far scoprire, a chi non li avesse mai visti, i piccoli teatri dei nostri paesi, e tutto questo grazie ai nostri Gruppi Alpini; e, così come lo è stato con la precedente commedia, ci auguriamo anche con questa, portare la Compagnia Teatrale della Sezione Valsesiana al di fuori dei suoi confini. Questi sono certamente gli scopi principali, ma vi sono tante altre piccole motivazioni di cui avremo tempo di riparlare, ora si ricomincia con le prove perché il 4 Gennaio si avvicina rapidamente e Campertogno ci attende, noi vogliamo essere pronti al meglio e fin da ora vi giunga il nostro invito a prendere parte alla serata, ma ne riparleremo.

Uno speciale ringraziamento agli Alpini del Gruppo di Borgosesia per la prelibata cena, presso la loro Sede, offertaci dopo lo spettacolo.

Arrivederci a tutti ai prossimi spettacoli.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PROSSIMI APPUNTAMENTI CON NOI

 

il periodo di pausa è finito si

ricomincia

in fatti il

22 MARZO si riprende a

SANTHIA' x festeggare in sieme ù

il loro 60° di fondazione

 

PER POI

ANDARE IL

29 MARZO

a

VALDUGGIA

 

----------------------------------------------------------------------------------------

29 Dicembre 2012 – TEATRO di RIVA VALDOBBIA

è andata in scena la Commedia “DOVE SEI STATO MIO BELL'ALPINO”

 

Ancora una volta la neo nata Compagnia Teatrale della Sezione ANA Valsesiana ha portato in scena la Commedia “Dove sei stato mio bell'Alpino” e, ancora una volta è stato un successo.

I protagonisti si sono esibiti nello splendido Teatro di Riva Valdobbia, un vero gioiello artistico, uno dei tanti tesori nascosti, o quanto meno poco conosciuti, della nos

tra bella Vasesia; ricco di pitture e arredi restaurati e ben conservati e, quella sera gremito in ogni sua parte da un pubblico meravigliosamente partecipe e spesso complice della commedia stessa, attento e divertito ha dimostrato entusiasmo e profondo apprezzamento per noi che, sul palco, abbiamo voluto, come nelle altre serate, donare uno spaccato della Varallo degli anni '60 facendo rivivere personaggi veramente esistiti e altri inventati, grazie a tutti voi per aver aderito a questo invito i vostri applausi e le vostre risate divertite sono il più bel compenso che noi, Alpini e Patronesse, interpreti di quei personaggi, possiamo avere.

Un sincero ringraziamento al Gruppo Alpini di Riva Valdobbia e all'Amministrazione Comunale per aver voluto e supportato la serata e un grazie particolare agli Alpini e Patronesse che, al termine della serata, ci hanno preparato una lauta cena. Un grazie anche a Mario, dell'omonimo bar di Riva,  e alle sue ragazze, per l'attenzione e collaborazione prestataci.

Ancora una volta ci siamo messi in gioco e, con un pizzico di orgoglio, possiamo dire di aver vinto, abbiamo chiuso bene questo anno di festeggiamenti per la nostra Sezione che, per chi non lo ricordasse, ha compiuto 90 anni, è in splendida forma, capeggiata da un Presidente super attivo, tant'è che anch'egli fa parte della Compagnia, e i proventi degli spettacoli (ingresso a offerta libera) verranno utilizzati per la Nuova Sede Sezionale che si sta erigendo a Roccapietra.

Che dire ancora? Naturalmente grazie al nostro Regista, Dario Beltrame, per la sua professionalità e infinita pazienza, al Responsabile, Simone Zani, ai Tecnici, Enrico Beltrame e Davide Margaria e alla scenografa, Dina Traversaro.

Che questo nuovo anno porti a tutti noi serenità e gioia, ora ci prendiamo due mesi di pausa, c'è il carnevale, coriandoli e Paniccie la fanno da padrone e molti di noi sono piacevolmente impegnati fra maschere e pentoloni e balli vari, ma ci rivediamo a marzo, ad Alagna, ma ne riparleremo.

Buon Anno, buon carnevale, gioite e divertitevi, noi vi aspettiamo e sappiamo che non mancherete.

“Anna e tutti gli altri”

 

CAMPERTOGNO

“DOVE SEI STATO MIO BELL'ALPINO”

 

Sabato 3 Novembre, presso il Teatro Polifunzionale di Campertogno è andata in scena la Commedia “Dove sei stato mio bell'Alpino”, opera in due atti, scritta sul finire degli anni '40 e oggi rivisitata per legarla ai nostri giorni da Egy Beltrami. Gli “attori” sono Alpini e Patronesse decisi a mettersi in gioco per, già, difficile dire per cosa, perché i motivi sono tanti: il piacere di recitare, quello di stare in compagnia, di divertirsi e divertire il pubblico, per molti di noi la scoperta del teatro vissuto stando sul palco e non in platea, la gratificazione degli applausi e dei complimenti

da parte di un pubblico che riempe la sala, così è stato a Varallo durante la prima rappresentazione e così è stato a Campertogno sabato scorso, e noi non possiamo che ringraziarvi e ringraziare l'Amministrazione Comunale e il Gruppo Alpini che si sono prodigati per la messa in scena, un grazie speciale ai gestori del bar-ristorante del Teatro così gentili e pronti a soddisfare ogni nostra richiesta; ma un immenso grazie da parte nostra va al pubblico presente e a coloro che erano a Varallo e sono tornati a rivederci. La Sezione Valsesiana compie 90 anni, una nuova Sede Sezionale si sta erigendo e questa commedia fa parte di questi festeggiamenti e delle varie iniziative messe in atto per raccogliere i fondi necessari per la costruzione, e se quando andiamo in scena otteniamo successi lo dobbiamo alla pazienza (tanta) e alla professionalità del nostro regista, Dario Beltrame, e alla coordinazione del responsabile della Commedia, Simone Zani, senza ovviamente dimenticare le belle coreografie di Dina Traversaro che fanno rivivere la Varallo degli anni '60.

Grazie a tutti e arrivederci a Riva Valdobbia il 29 dicembre (salvo variazioni!)

“Anna e tutti gli altri”

 

 

Al Teatro Civico di Varallo è andata in scena la Commedia

“DOVE SEI STATO MIO BELL'ALPINO”

Un successo

 

 

Sabato pomeriggio, durante le ultime prove, un'emozione terribile attanagliava quasi la gole dei nostri attori dilettanti, alcuni di loro per la verità avevano già calcato il palcoscenico perché facenti parte delle varie Compagnie che vi sono in valle, per altri era veramente il momento del debutto, ma la serenità e la fiducia che il nostro Regista, Dario Beltrame, riponeva nella certezza di un trionfo tranquillizzava, almeno in parte, tutti noi. Arrivano le 20,30, siamo tutti pronti, anche se stiamo tremando dall'emozione, un brindisi, i dovuti scongiuri e ci prepariamo, anche il Presidente Sezionale è emozionato, gli ultimi accordi per le presentazioni iniziali, il vocio in sala aumenta, ogni posto è occupato, sono passate le 21, si comincia: esce il Presidente un applauso fragoroso ma egli chiede un minuto di silenzio per l'Alpino Dino Molino Alfiere del Gruppo di Campertogno, recentemente scomparso, in un sol istante tutti si alzano e il silenzio cala in sala ma si deve andare oltre, il grazie del Presidente e si parte, esce la “Irma” per una breve presentazione di saluto e ringraziamento, un breve intervento del Presidente e il sipario si apre e da quel momento ogni emozione se ne va, siamo in scena, tranquilli, una battuta dopo l'altra il pubblico ride, applaude, risponde all'unisono a: “ Irma.... da bevi!”, lo abbiamo conquistato e la serenità entra in ognuno di noi e le battute aumentano la fantasia prende piede e si dicono anche cose che non erano sul copione, finisce il primo tempo, siamo entusiasti e lo è anche Dario, così come Graziano e tutto lo staff tecnico; inizia il secondo tempo, tutto ok, il tempo vola, una scenetta dopo l'altra, le risate e gli applausi del pubblico, la morale della storia è esternata dalla figura del “Maresciallo”, perché, si sa, vi è sempre un risvolto morale in ogni spettacolo teatrale, al di là della motivazione del raccogliere fondi per la nuova Sede Sezionale, del ricordo verso gli Alpini che nei lontani anni '40 e '60 avevano scritto e messo in scena la Commedia, ora in parte rivisitata da Egy Beltrami, e si arriva ai saluti finali, le foto di rito e poi tutti giù dal palco a ricevere gli abbracci ed i complimenti, il rinfresco, offerto dalla Ditta Barberis di Borgosesia e di nuovo su a smontare la bella scenografia che illustrava la Piazza Vittorio della Varallo degli anni '60 opera di Dina Traversaro, pronta ad essere rimontata in un altro teatro per le repliche, a tutti quindi un arrivederci, se vorrete rivederci o vederci per chi stavolta non ha potuto essere presente. La serata si è chiusa con una prelibata cena offerta dal Gruppo Alpini di Varallo presso l'oratorio di Sottoriva.

“Anna e tutti gli altri”

 
Design by Next Level Design / Script by Joomla!